La Protesi Acustica

La Protesi Acustica (o Apparecchio Acustico) è uno strumento elettronico la cui funzione è quella di correggere i deficit uditivi. I segnali  acustici ambientali vengono raccolti dall'Ausilio, elaborati in maniera più o meno complessa, amplificati e trasmessi all'orecchio del paziente ipoacusico.

È opportuno non considerarla come un rimedio miracoloso in grado di risolvere da solo le problematiche derivanti dall'ipoacusia; si tratta di un dispositivo medico riabilitativo e che fa parte pertanto di un iter (Terapia Protesica), in cui diverse figure professionali come l' Otorino e/o l'Audiologo, l' Audioprotesista, l' Audiometrista ed in numerosi casi il Logopedista, collaborano insieme al fine di recuperare quantitativamente e qualitativamente i deficit uditivi e comunicazionali dei soggetti affetti da ipoacusia.

Gli apparecchi acustici di cui oggi si dispone, differiscono oltre che per le indicazioni terapeutiche anche per la forma, dimensione, tecnologia in esse implementate (analogiche - digitali - bioniche) e naturalmente per il costo .

Le tipologie di protesi

Oggi si dispone di diversi tipi di protesi:

 

- Protesi Acustica Retroauricolare (dietro il padiglione auricolare);

- Protesi Acustica Endoauricolare (nel condotto uditivo esterno);

- Protesi Acustica ad Occhiale (a conduzione ossea / aerea);

- Protesi Acustica a Scatola (ormai desueta).

Share by: